Gli obiettivi dell’Accademia sono chiaramente enunciati fin dalla sua costituzione.

Già la scelta del nome dell'associazione rivela in maniera esplicita il campo d’azione privilegiato: accademia musicale, cioè un'istituzione destinata alla didattica ed alla formazione musicale, intitolata a Jacopo Napoli, ossia ad un musicista nato in una famiglia di riconosciute tradizioni musicali, rinomato compositore e al tempo stesso grande didatta della Scuola napoletana.

La costituzione dell’Accademia nasce dunque da esplicite convinzioni: che l'esperienza sonora rappresenta uno dei veicoli primari nella costruzione del mondo intellettivo e affettivo della persona e che la musica è dotazione fondante di ogni persona e non proprietà di individui privilegiati, che la musica agisce sulla dimensione affettiva per cui fare musica permette di esplorare, nell'emotività della musica, la propria emotività. Che la capacità di ascoltare gli eventi sonori e musicali diventa fondamentale per apprendere ad ascoltare se stessi e gli altri mentre la perdita della capacità di ascolto consegna alla società un individuo più esposto ai condizionamenti dei media, che la musica è terreno privilegiato per l'incontro multietnico e risulta fondamentale per educare all'interazione ed alla socializzazione.

La consapevolezza del valore di una corretta educazione musicale di base ha motivato la scelta dell'Accademia di privilegiare questo campo d'azione che si è concretizzato con  una serie di iniziative fra cui  l'organizzazione dei Corsi internazionali di perfezionamento musicale rappresenta quella di più largo respiro.

I Corsi hanno richiamato e tuttora richiamano nella città di Cava de’ Tirreni centinaia di giovani musicisti provenienti da tutto il mondo che si perfezionano sotto la guida di didatti di fama internazionale con un’offerta formativa articolata in lezioni frontali, master, seminari e laboratori.

In ventotto anni sono migliaia i giovani provenienti dall'Italia e dall'estero (Corea, Russia,  Giappone,  Francia, Svizzera, Spagna, Germania, Albania, Bulgaria, Stati Uniti….) che hanno partecipato  alle attività di formazione dell’Accademia, che per alcuni di loro hanno rappresentato un trampolino di lancio verso una carriera di livello internazionale.

Oggi per l’importanza dei docenti invitati, il numero ed livello artistico dei partecipanti, i Corsi estivi di Cava de’ Tirreni sono considerati fra le iniziative di formazione musicale più importanti a livello nazionale.