Bannercorsi.jpg

 IMG_0086.jpg

 

Laboratorio di Musica Antica 

17/19 agosto 2017 Cava de' Tirreni (Sa)

Quota di frequenza € 50/70/100


Anna Clemente clavicembalo

Ugo Di giovanni liuto

Ottavio Gaudiano contrabbasso

Giusi Ledda flauto traversiere

Dario Orabona violoncello barocco

Finalizzato allo studio ed all’approfondimento del repertorio cameristico barocco, il Laboratorio è rivolto a solisti (strumenti e voci), gruppi già costituiti e piccoli gruppi orchestrali che intendano avvicinarsi o approfondire questo particolare repertorio. Sarà articolato in lezioni individuali di flauto traversiere, liuto e arciliuto, violoncello barocco e clavicembalo ed in incontri di musica da camera. I solisti potranno collaborare con continuisti del corso o essere inseriti in formazioni miste relativamente al repertorio proposto.  A conclusione del Corso si potrà realizzare un concerto con la partecipazione degli allievi selezionati.  È ammessa la partecipazione con strumenti moderni e non sono previsti limiti di età. Ad ogni allievo verrà rilasciato un Attestato di partecipazione. La quota di iscrizione, da versarsi nei modi indicati nel regolamento, è di 30 euro. La quota di frequenza individuale è di euro 50 per gruppi già costituiti da un minimo di tre corsisti, di euro 70,00 per gli iscritti come effettivi ad altro corso dell’Accademia, di euro 100.00 per tutti gli altri iscritti effettivi.

Giusy Ledda

nata a Roma, ha iniziato a studiare flauto a 13 anni con il m° Stefano Sabene. Ammessa al Conservatorio Santa Cecilia di Roma nella classe di Angelo Persichilli  si è diplomata con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Pescara. Membro effettivo dell’Orchestra Giovanile Italiana, ha proseguito gli studi con Wolfgang Schulz diplomandosi con il massimo dei voti alla Hochschule für Musik di Vienna e perfezionandosi con Raymond Guiot presso l’Accademia Italiana del Flauto a Roma Titolare della cattedra di flauto presso il Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno  svolge attività concertistica in diverse formazioni cameristiche.

 

Dario Orabona 

diplomato al  Conservatorio di Roma e presso l'Accademia Nazionale di S. Cecilia con Rocco Filippini, si è perfezionato con Tamás Varga, Mischa Maisky, Mario Brunello e Andrea Noferini. Per la prassi e il repertorio barocco ha studiato con Japp Schroeder e Anner Bijlsma. Primo violoncello dell'orchestra Sinfonica "Camerata da Vinci" di Basilea, insegna presso il Conservatorio di Salerno.

 

Anna Clemente

diplomata in pianoforte a 18 anni, ha proseguito gli studi musicali a Firenze diplomandosi in clavicembalo. Si è perfezionata in clavicembalo, basso continuo e nella prassi esecutiva barocca sotto la guida di K. Gilbert, AB. Conti, R.Kohnen, W. Kolneder e B. Sachs. Ha collaborato con Modo Antiquo, Pro Cantione Antiqua, L'Homme Armè partecipando, sia come solista che in formazioni cameristiche, a stagioni concertistiche e festival quali Estate Fiesolana, Ceresio Estate (Svizzera), Altstadt Herbst (Germania), Theate Musica Antiqua Festival. Ha collaborato con la RAI, la Tiber cinematografica, incidendo per Tactus, Amadeus, Buongiovanni, Florentiae Musicae, Sonitus, Koch Schwann, Brilliant. E’ titolare della cattedra di Clavicembalo al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.